962 utenti hanno letto questo articolo

Già dal titolo si percepisce l’originalità del volume “A Suon di parole” curato da Piero Antonio Toma e Lino Blandizzi, una sorta di vera e propria partitura a quattro mani realizzata in modo essenziale, ma intenso dai due autori i quali si cimentano in un dialogo a due voci alternando parole e brani musicali, in un tentativo estremo di raccontarsi e narrare la vita attraverso parole e musica. Ma se da un primo sguardo si può avere l’impressione di trovarsi davanti a un testo per così dire leggero, ci si rende conto invece, addentrandosi nelle pagine, che Toma e Blandizzi si sono posti con occhio attento e vigile ad analizzare quelli che sono gli aspetti e talvolta purtroppo i guasti della nostra società contemporanea, soffermandosi in modo particolare su alcuni degli aspetti più drammatici dell’ultimo periodo.

Non manca infatti un accenno alla pandemia con tutte le sue implicazioni e conseguenze, ai mutamenti climatici ed al degrado ambientale, per poi analizzare anche la piaga dell’emigrazione, delle tossicodipendenze, e della vecchiaia, argomenti seri, complicati, che possono essere in parte mitigati quando vengono raccontati a suon di musica perché in effetti, rifacendosi ad un pensiero di Stevie Wonder, “la musica, nella sua essenza, è ciò che ci dà ricordi. E più a lungo una canzone esiste nella nostra vita, più ricordi abbiamo di essa”. E Toma e Blandizzi hanno voluto realizzare con questo volume un vero e proprio puzzle di suoni e parole. Fa parte del testo anche una poesia composta dallo scrittore Luigi Compagnone, mentre la quarta parte del volume si avvale di testimonianze e riflessioni di Matteo Palumbo e Vincenzo De Gregorio.

Un libro, ricco peraltro anche di numerose foto in bianco e nero, che si legge tutto d’un fiato, grazie anche alla penna agile di Toma, che riesce a tratteggiare ed evidenziare nodi e problematiche del vivere umano,  denso di spunti di riflessioni e confronti di pensieri, soprattutto un testo che colpisce per l’originalità dell’impostazione, frutto di consolidata esperienza e di spiccato senso critico che nasce dal continuo mettersi in gioco e confrontarsi con le problematiche della vita di oggi, senza però mai scivolare in toni didascalici.

(ANNELLA  PRISCO)

“A suon di parole” di Piero Antonio Toma e Lino Blandizzi

Guida Editori – pag. 162 – costo euro 20,00