1,214 utenti hanno letto questo articolo

1922: l’avvento del fascismo, la società italiana, il contesto europeo

Martedì 11 ottobre 2022 Ore 17Moncalieri – Biblioteca Civica Arduino, via Cavour 31

Giuseppe Scalarini (Mantova, 29 gennaio 1873 – Milano, 30 dicembre 1948) riesce con questa vignetta pubblicata su l’Avanti! a riassumere i nessi, i contesti storici e le complicità istituzionali con il fascismo. Noi come Anpi abbiamo voluto cogliere l’occasione del centenario della marcia su Roma per approfondire i nessi sociali, politici, istituzionali che favorirono l’avvento del fascismo. A livello locale Moncalieri aveva una tradizione di lotta da parte della sua giovane classe operaia prima contro la guerra, partecipò ai moti di rivolta del 1917 per il pane e la pace, poi con scontri sanguinosi con i fascisti, culminati nell’incendio della Camera del lavoro nel 1922.

Martedì 11 ottobre abbiamo invitato a Moncalieri il professor Claudio Vercelli dell’istituto di studi storici Gaetano Salvemini e Giuseppe Bonfratello del Centro di documentazione Antonio Labriolai perché ci aiutino a capire meglio chi e cosa ci portò al 1922, dalla guerra mondiale allo squadrismo, la riconversione bellica e la borghesia italiana, i grandi gruppi economici e la repressione anti-operaia, fino alla strage di Torino del 18 dicembre 1922. Letture tratte da Marcia su Roma e dintorni, di Emilio Lussu (a cura di Oliviero Corbetta). L’appuntamento è alle ore 17 alla Biblioteca civica Arduino di via Cavour 31.

Abbiamo il dovere morale di ricordare le origini della nostra storia, ma con l’onestà intellettuale che solo una conoscenza storica corretta ci può dare.

Ringrazio perciò l’amministrazione comunale e nello specifico l’assessore alla cultura Laura Pompeo, e tutto lo staff della biblioteca civica Arduino per il patrocinio e per la disponibilità dei locali.

“All’Anpi, al centro di documentazione Labriola e all’Istituto Salvemini vanno i miei complimenti per l’intenso lavoro svolto – commenta l’assessore alla Cultura Laura Pompeo – Sono da sempre un punto di riferimento per quanti hanno a cuore la memoria attiva delle nuove generazioni e la verità storica”.

Moncalieri, 4 ottobre 2022