1,442 utenti hanno letto questo articolo

La vita è come un viaggio in treno, in cui saliamo con accanto i genitori e, all’inizio, pensiamo che faremo con loro tutto il nostro percorso. Ma ad un certo punto del tragitto loro dovranno scendere e ci lasceranno viaggiare da soli. Nel nostro treno saliranno molte altre persone. Di alcune forse ricorderemo a malapena i volti; di altre, invece, se scenderanno dal treno prima di noi, manterremo indelebile nella memoria il volto, il loro profumo, il tono della loro voce.
Il viaggio sarà veramente vissuto appieno fino in fondo se lo avremo percorso con coerenza, con amore, con rispetto di se stessi e del prossimo, creando ponti verso gli altri e non erigendo barriere. Allora non importerà quanto sarà lungo questo viaggio, ma come lo avremo vissuto