413 utenti hanno letto questo articolo

Cerchiamo di ragionare, liberandoci dai fumi propagandistici e dall’emotività. E, in aggiunta, riprendiamoci un minimo di sano egoismo nazionale, nonostante gli euro-pagliacci ed i pappagalli di Biden. Dopo il virus di Xi Jinping e la guerra di Putin, rimarranno più potenti e ricchi di prima Stati Uniti e Cina Mao-capitalista. L’Europa, Russia compresa, saranno ridotte a Terzo mondo. L’Italia, tra freddo e fame, maledirà la classe politica sempre al servizio di un padrone, prima nero, poi rosso, quindi, merkelato, infine, totalmente a stelle e strisce.