275 utenti hanno letto questo articolo

La devastante Virginia Raggi ridicolizza con se stessa e i cinque stelle anche l’antifascismo, attribuendo ai nazifascisti  il bombardamento del 1943, operato dagli alleati. Infatti, ha pubblicamente ed efferatamente blaterato:

«Roma è e sarà sempre antifascista. Ho deposto una corona per commemorare il 78° anniversario del bombardamento che nel 1943 colpì San Lorenzo e altri quartieri della città. Un evento drammatico che non dobbiamo dimenticare perché senza memoria non c’è futuro».

Anche per questa drammatica signora “non c’è futuro”.