638 utenti hanno letto questo articolo

All’attenzione degli amici più giovani. Un tempo ci dissero con affermazioni drammatiche che per il bene della crosta terrestre, formata in gran parte da SiO2, il biossido di silicio, era urgente passare dal vetro alla plastica. Poi, ci propinarono altre drammaturgiche avvertenze, in primo luogo l’urgenza di combattere la fame nel mondo. E l’unico modo era quello di incrementare gli allevamenti e di un super sfruttamento della terra coltivabile e, anzi, di aumentarne le aree. Adesso, ci terrorizzano, sempre in nome di Madre Terra, con le flatulenze delle mucche, causa del riscaldamento globale, e ci esortano a passare all’agricoltura bio-sostenibile, cioè a dire di produrre di meno, di risparmiare i terreni, anzi di avviare rimboschimenti a tappeto. Dietro alla serie infinita di tale ciclica drammaturgia, scaturita da mezze verità, ci sono sempre gli stessi, i quali debbono accumulare profitti giganteschi, puntando sulla credulità e la colpevolizzazione di noi definiti “nemici ed assassini della Terra”. Ebbene, è giunta l’ora di avvertire i signori pescecani amanti non della Natura, ma dei loro conti correnti, che ci siamo stancati di essere terrorizzati e presi per i fondelli.