1,657 utenti hanno letto questo articolo

E’ deceduto oggi, al Policlinico di Roma, dopo un intervento chirurgico il professor Romano Ugolini, 74 anni, luminare della Storia Risorgimentale. Il professor Ugolini attualmente rivestiva l’incarico di Presidente del Centro Internazionale di Studi Risorgimentali e Garibaldini di cui faceva parte fin dalla sua istituzione nel 1999. Insigne studioso, fu Ordinario di Storia contemporanea e di storia risorgimentale nelle Università di Perugia e Palermo. Dal 2010 era stato nominato Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano al Vittoriano di Roma, dove ha svolto una intensa attività scientifica e pubblicistica.

“Siamo costernati da questa notizia – affermano il Sindaco Alberto Di Girolamo e l’Assessore alle Politiche culturali, Clara Ruggieri. Con Ugolini scompare un grande studioso, dotato di grande rigore scientifico, che ha notevolmente contribuito alla crescita del Centro internazionale di studi garibaldini e risorgimentali. Come Presidente ha dato un notevole impulso qualitativo aprendo il Centro a studiosi di fama internazionale. Per oltre quindici anni è stata autorevole guida della nostra struttura culturale di San Pietro. Il nostro cordoglio e la nostra vicinanza vanno in questo momento alla Sua famiglia”.
Del prof. Ugolini restano numerose opere e saggi dedicati a fatti e personaggi dell’ottocento, tra cui molte pubblicazioni relative a Giuseppe Garibaldi. Per i meriti acquisiti come storico, nel 2019 gli è stato assegnato il Premio Acqui Storia.
Figura semplice, cordiale, affabile, amava venire a Marsala, e stava preparando un testo per la Rivista, inerente i 20 anni del Centro Studi.
Condoglianze sono state espresse anche dal Presidente del Consiglio comunale Enzo Sturiano e dall’Ispettore Elio Piazza a nome del Centro internazionale di Studi Risorgimentali e Garibaldini.