206 utenti hanno letto questo articolo

Politbjuro, Kgb, Pci, psichiatri democratici, utili idioti, lavorando alacremente e con tenacia, ci hanno consegnato l’attuale “giustizia”.  L’ultima proviene da un tribunale civile secondo il quale la morte delle 24 vittime rimaste sotto le macerie di uno stabile dell’Aquila (terremoto del 6 aprile 2009) è colpa loro, assassini di sé stessi, insomma. Certo, potevano scappare prima, ma il giudice non ha considerato che il sisma può paralizzare le persone. Fosse per me, manderei a casa i 9.787 magistrati italiani, sostituendoli pro tempore  con magistrati onorari e comuni cittadini col solo diploma di buon senso.