1,264 utenti hanno letto questo articolo

La mancata riforma della giustizia può anche uccidere. La morte del povero Willy scaturisce anche dalla lentezza (o sciatteria coniugata con scarsa voglia di lavorare?) della macchina giudiziaria. I picchiatori, per altri precedenti conclamati, e temporalmente infiniti procedimenti in corso, come il massacro di un romeno, avrebbero dovuto e potuto trovarsi in galera e non liberi di scatenare la loro furia criminale in quel di Colleferro. Riforma della giustizia, dunque. E’ la più importante riforma per far ripartire l’Italia, una riforma spesso annunciata e mai attuata per insipienza, viltà, coscienza sporca, servilismo, vizi connotanti gran parte della classe politica nazionale, a cominciare da coloro che oggi ci governano.