1,079 utenti hanno letto questo articolo

Grandi figure

In questi momenti di immensa difficoltà sovvengono al ricordo grandi figure del passato a Torino e non solo. Il medico Giovanni Francesco Fiochetto (1564-1642) che fu pedagogo dei figli di Emanuele Filiberto . Si distinse nell’affrontare con coraggio, competenza e rigore la peste a Torino tra il 1630 e il 1631. Lasciò anche un celebre” Trattato sulla peste e il contagio di Torino” che nel 1631 fu pubblicato a spese del Comune e venne ripubblicato con un nuovo titolo durante la peste nera di Marsiglia del 1720 . Fu nobilitato dai Savoia e gli venne concesso il titolo di Conte di Bussoleno. Una via secondaria nelle vicinanze di Porta Palazzo lo ricorda. Un’altra figura esemplare fu il beato Sebastiano Valfrè (1629-1710),per certi versi anticipatore dei grandi santi sociali torinesi.Durante l’assedio di Torino del 1706 si distinse nel soccorso ai soldati e nel sostegno alla popolazione civile .Il Consiglio Comunale gli affidò l’incarico di promuovere novene di preghiere per salvare la città assediata. Fu lui a suggerire al re Vittorio Amedeo II il voto di edificare la Basilica di Superga. Oggi è passato tanto tempo,ma il loro ricordo potrebbe ancora essere di esempio per il presente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.