131 utenti hanno letto questo articolo

Quando ho visto degli esagitati, facinorosi, delinquenti che si definiscono fascisti, arrampicarsi con un martello sui bassorilievi del Palazzo di Corso d’Italia, sede della Cgil, ho subito pensato: ma questi ignoranti conoscono la storia? Non sanno che andavano a vandalizzare un palazzo razionalista del Ventennio e già precedentemente sede di un sindacato? Questi sedicenti cultori del fascismo e no vax, no green pax, non sanno che durante il Ventennio fu avviata la più grande campagna vaccinale anti Tbc? Non sanno che proprio a Roma nel Ventennio nacque il più importante istituto di ricerca e sperimentazione dei vaccini lo Spallazzani che da oltre un anno sta sperimentando il super vaccino italiano, il Reithera? Mentre facevo queste riflessioni e tutti i Media si sbilanciavano in ipotesi politiche e certezze granitiche sulla matrice di questi quattro idioti, ho scoperto che alcuni intellettuali liberi ed intelligenti, hanno pensato alla stesso modo mio.  Mi riferisco a Giampiero Mughini, affermando “che Bottai e persino Mussolini si starà rivoltando nella tomba” e a  Franco Cardini, asserendo che questi idioti non supererebbero il primo esame in Storia del Fascismo. Penso anche al grande De Felice, cosa direbbe di questi quattro cialtroni, che parlano di Fascismo senza averne letto niente!