2,660 utenti hanno letto questo articolo

Provi a pensare di essere francese, di avere un presidente che chiude tutto da mezzanotte, ma che l’indomani vi invita ad andare a votare ,nonostante oltre 6.500 contagiati.

Poi provi a pensare di essere tedesco, con la Cancelliera che annuncia un probabile contagio che coinvolgerà il 70% della popolazione, senza prendere grosse decisioni.

Faccia ancora finta di essere inglese, con il Primo Ministro che annuncia che molti dovranno abituarsi a perdere i propri cari, come se fosse una cosa normale, in attesa di vedere morire oltre 400.000 persone.

Provi a sentirsi  spagnolo e a  vedere il Presidente Sanchez che dichiara lo stato di allarme, chiudendo tutto ed emulando l’Italia, solo quando scopre che la moglie è positiva al tampone, come se 7.500 casi non fossero sufficienti.

Infine provi a sentirsi statunitense, dove un Presidente, fotografato con un positivo, prima si rifiuta di fare il test, poi lo fa e offre un miliardo di dollari ad una casa farmaceutica per avere in esclusiva il vaccino, poi dichiara lo stato di emergenza e il suo popolo fa la fila fuori dei negozi, ma non solo quelli dialimentari, sopratutto quelli di armi e munizioni.

Bene, ora vorrei chiedere a  Lei e ai Suoi lettori : in quali di questi paesi vorreste vivere in questo periodo?
Perché ricordo  sempre la famosa frase di Marchionne: “a volte dovremmo vergognarci meno, molto meno di essere Italiani”. Ma forse è un’illusione perché il numero dei contagiati italiani e’ superiore a quello cinese .
Un dato di fatto balza all’occhio: l’Europa  non esiste più , tutti vanno per conto loro. Nessuno rispetta i vincoli comunitari e la solidarietà europea non c’è. Europa è una parola vuota,  che smentisce la Storia e tradisce i grandi ideali europeisti .
                             Luigi Ferri