2,015 utenti hanno letto questo articolo

Elegante già per come si presenta graficamente, la recente

pubblicazione di Raffaele Messina “Nella bottega di Caravag

gio” (Colonnese editore)  in cui l’autore fa emergere l’universo

e la figura di Caravaggio attraverso lo sguardo di un suo garzo

ne di bottega. E Messina è riuscito con la sua penna agile ed

attenta a ritrarre aspetti noti, ma anche lati più nascosti del

grande artista del Seicento prima della sua fuga a Malta, costruen

do un avvincente intreccio che si dipana nel tessuto del suo rac

conto, denso di inattesi colpi di scena che trasportano il lettore

nell’atmosfera un po’ torbida , ma densa di fascino e di mistero,

che aleggiava intorno a Caravaggio, personaggio dalla vita

tormentata, e segnato sin dall’infanzia dalla morte del padre

e del nonno per la peste.

Emerge poi anche l’aspetto erotico di Caravaggio, con il

suo atteggiamento di seduttore impenitente delle varie modelle

ispiratrici  dei suoi dipinti.

A rendere originale il volume, oltre alla raffinatezza grafica,

si aggiunge anche il fatto che la storia raccontata da Messina

in lingua italiana è affiancata contestualmente da una traduzione

in lingua inglese, cosa che ha una efficace presa anche sui

tanti turisti stranieri attratti dall’imponenza e dal carisma del

grande artista seicentesco.

Il risultato raggiunto dall’autore è decisamente felice perché

ci permette di penetrare nel complesso mondo Caravaggesco

attraverso una storia a tratti surreale, a tratti verosimile, che

si legge tutta d’un fiato grazie appunto all’efficace talento

narrativo dell’autore.

(Annella Prisco)

Raffaele Messina “ Nella bottega di Caravaggio”

Colonnese Editore – pag.75 – euro 8,00